Asciuttissimi
L'assorbenza made
in franchising.
Asciuttissimi è il nuovo progetto di retail europeo che porta al consumatore finale la qualità della farmacia a prezzi da grande distribuzione.
logo
Via del progresso, 16 - 35129 Padova- Italy
Email: info@asciuttissimi.it
Telefono: +39 049 79 66 432
Fax: +39 049 82 52 851
Search here:

Blog

Home > Blog Asciuttissimi  > Cattiva circolazione: ecco i rimedi

La cattiva circolazione è un problema comune a molte persone. Per di più, a una cattiva circolazione si associa spesso la comparsa di capillari e vene varicose, che sono dilatazioni venose causate da un accumulo di sangue stagnante all’interno della vena.

Nella maggior parte dei casi la comparsa di varici è legata a cause genetiche e ormonali, soprattutto nelle donne.  Altre ragioni sono l’obesità , la gravidanza o un cattivo stile di vita, che impediscono la buona circolazione del sangue, provocando un aumento delle dimensioni delle vene.

Vi daremo qualche consiglio per migliorare la circolazione. Partiamo dall’alimentazione. Il mirtillo è prezioso per la circolazione, grazie ai flavonoidi (pigmenti vegetali nonché potenti antiossidanti): oltre al frutto fresco, è possibile preparare un infuso, prezioso per la salute delle gambe. Il succo d’aloe, disintossicante, è un ottimo metodo per alleggerirsi dall’interno: grazie all’intensa freschezza dona immediatamente sollievo alle gambe gonfie.Succo di arancia, pompelmo e limone sono ricchi di vitamine e polifenoli utili per tonificare i vasi sanguigni. L’avocado aiuta a mantenere bassa la pressione con i grassi monoinsaturi.

La vitamina E è consigliata per le persone che soffrono di problemi di circolazione; lo stesso può dirsi per la  niacina o vitamina B3, che  aiuta a rilassare i vasi sanguigni, migliorando la circolazione. Anche l’estratto di carciofo fa diminuire la pressione arteriosa. L’ippocastano è un altro alleato naturale: ottimo il decotto che is prepara utilizzando la corteccia,:è sufficiente un cucchiaino per un bicchiere d’acqua, da assumere bevendo un paio di tazze al giorno.

Nello stile di vita, utilissime sono le passeggiate in bicicletta e le nuotate, vivamente consigliati per prevenire le varici.  Bisogna evitare di esporre le gambe ad un calore eccessivo,  ad esempio prendendo il sole in orari non indicati o facendo dei bagni molto caldi. Ovviamente ciò rende assolutamente sconsigliabile la ceretta a caldo. Anche gli indumenti troppo stretti limitano la buona circolazione del sangue. Buona norma è sollevare le gambe durante il sonno ponendo un cuscino sotto di esse in modo da favorire il ritorno del sangue al cuore.  Grande beneficio viene arrecato dai bagni nell’argilla, dalle terapie caldo-freddo (doccia calda con scroscio di doccia fredda ad esempio) e dalle camminate a piedi nudi, al mare ad esempio fra bagnasciuga e acqua oppure sul prato, con sassolini e terra.

Con il cavolo verde si può preparare un ottimo impacco sgonfiante: si lasciano macerare le foglie di cavolo in acqua borica per un’ora e poi si applicano sulle gambe con garza sterile per 40 minuti.

Anche rosmarino, corteccia di betulla, orticae ginepro aiutano la circolazione e possono essere utilizzati anche come olio essenziale, da aggiungere all’acqua del bagno o per un pediluvio tonificante.

I massaggi sono un’ottima pratica per la circolazione ma vanno fatti in modo idoneo, non troppo aggressivamente, massaggiando dal basso verso l’alto con movimenti rotatori. Perfetto, il gel di aloe (il nostro è Marchesini) magari unito a qualche goccia di olio essenziale di eucalipto. Ottima, la crema defatigante gambe al rusco e alla menta, che dà una sensazione di benessere e freschezza.