Asciuttissimi
L'assorbenza made
in franchising.
Asciuttissimi è il nuovo progetto di retail europeo che porta al consumatore finale la qualità della farmacia a prezzi da grande distribuzione.
logo
Via del progresso, 16 - 35129 Padova- Italy
Email: info@asciuttissimi.it
Telefono: +39 049 79 66 432
Fax: +39 049 82 52 851
Search here:

Blog

Home > Blog Asciuttissimi  > Perineo e pavimento pelvico

Sentiamo parlare spesso di alcune parti anatomiche cruciali per il nostro benessere, senza riuscire a collocarle. Ebbene, vi spiegheremo in modo più dettagliato dove si trovano e perché sono importanti.

La pelvi è quella parte  che comunemente chiamiamo bacino, ovvero la parte inferiore del tronco, posta fra l’addome e le cosce.  La pelvi comprende le ossa del bacino (o ossa pelviche), la cavità pelvica (lo spazio la cui dimensione dipende dalle ossa del bacino), il pavimento pelvico (che fa da base alla cavità pelvica) e il perineo (collocato sotto la cavità pelvica).

Le ossa del bacino sono quattro: l’osso sacro, le due ossa iliache e il coccige. Sono queste ossa, nel loro insieme, a dare vita a quella struttura anatomica chiamata cintura pelvica.

Dal punto di vista funzionale, le ossa del bacino hanno il compito di sorreggere la parte superiore del corpo e connetterla agli arti inferiori, nello specifico ai due femori.

La cavità pelvica è la cavità corporea dalla caratteristica forma a imbuto che contiene organi di importanza fondamentale: la vescica, l’intestino retto, il colon ,  nella donna l’utero, le tube di Falloppio, le ovaie e la vagina, nell’uomo la prostata, i dotti deferenti e le vescicole seminali. Questa cavità è divisa in due regioni: una superiore, chiamata grande pelvi e una inferiore, chiamata piccola pelvi.

Il pavimento pelvico, è un’area a forma di rombo, costituita da tessuto muscolare e in misura minore da tessuto connettivo, che si estende dalla sinfisi pubica (l’articolazione che unisce ciascun osso iliaco) alla coccige. Quindi quando si parla di pavimento pelvico ci si riferisce sostanzialmente ai muscoli!

Il pavimento pelvico ha due funzioni molto importanti: chiudere la cavità pelvica sostenendo il carico degli organi pelvici e addominali; controllare le aperture verso l’esterno degli organi urogenitali e dell’intestino retto. Quindi, il pavimento pelvico è chiamato a garantire un’azione di sostegno verso la vescica, l’intestino retto, gli organi dell’apparato riproduttore.

I tessuti muscolari del pavimento pelvico fanno parte di due muscoli molto importanti: il muscolo elevatore dell’ano e il muscolo coccigeo.

Sotto il pavimento pelvico, c’è il perineo. Un’area anatomica a forma di losanga, corrispondente all’estremo inferiore della pelvi.  Visto dall’esterno, è la zona che va dall’ano agli organi genitali(vulva e testicoli) e che, in direzione trasversale, è compresa tra le due cosce.

Il perineo include diversi muscoli (sfintere anale esterno, sfintere uretrale fra essi).

Le tradizionali descrizioni anatomiche suddividono il perineo in due semi-triangoli: il triangolo uro-genitale (anteriore) e quello anale (posteriore). Il punto di congiunzione fra essi coincide con una struttura fibro-muscolare detta Corpo Perineale.

Questa parte anatomica è molto importante, perché ha il compito di mantenere l’integrità del pavimento pelvico evitando il prolasso di organi come intestino retto, vescica, utero.

Vi sono differenze sostanziali fra uomo e donna, in particolare legate alla pelvi: la cavità pelvica delle donne è creata per ospitare il feto e favorirne la fuoriuscita al momento del parto. Il bacino femminile è più grande ed ampio rispetto a quello maschile; l’ingresso pelvico femminile ha un diametro più ampio e le ossa pubiche nella donna creano un angolo più vasto. Tutte caratteristiche che consentono alla donna di affrontare la gravidanza senza difficioltà di deambulazione!

Come vi spiegheremo in modo approfondito, la cura che porrete nel benessere del vostro pavimento pelvico sarà sostanziale per impedire l’insorgere di alcuni fenomeni qual è, appunto, l’incontinenza.

1 Comment

  • 17 giugno 2017at11:57

    Thanks, great article.

Sorry, the comment form is closed at this time.